Vederci chiaro sul territorio

Le nuove banche dati a disposizione della pubblica amministrazione contengono molte informazioni fondamentali per la gestione del territorio, e proprio per questo richiedono strumenti adeguati per sfruttarne appieno le potenzialità. R3 UrbanTools è nato per gestire in maniera integrata il database topografico (DBT), il catasto, gli strumenti urbanistici, gli accessi e gli indirizzi, estraendo da ogni base dati le informazioni rilevanti ai fini delle procedure amministrative e dei controlli urbanistici e tributari.

R3 UrbanTools permette di registrare le modifiche della cartografia in seguito a interventi edilizi od opere pubbliche, innescando una procedura di aggiornamento continuo del database topografico.

R3 UrbanTools è uno strumento basato su tecnologia WebGIS, che consente di gestire tramite un’interfaccia semplice tutte queste informazioni all’interno di un ente.

I vantaggi di R3 UrbanTools:

  • Permette di integrare i dati del database topografico e del catasto tramite caricamento dei dati catastali dai formati messi a disposizione sul portale dell’Agenzia del Territorio.
  • Fornisce strumenti di rototraslazione per adeguare la posizione delle particelle catastali alle geometrie del DBT.
  • È uno strumento di associazione tra DBT, catasto, Piano di Gestione del Territorio e civici, capace di creare una scheda dell’immobile e di confrontare i parametri urbanistici e catastali e le volumetrie del DBT.
  • Consente il collegamento con la banca dati dell’anagrafe e la sincronizzazione dei civici.
  • Permette di inserire aggiornamenti speditivi con la possibilità di allegare documentazione e di creare un processo di aggiornamento continuo del DBT.
  • Comprende strumenti di integrazione con Google Streetview, per la visualizzazione delle facciate degli edifici, e con Google Earth per viste 3D degli edifici e delle unità volumetriche.
  • Offre strumenti che consentono di dividere edifici e unità volumetriche in base alle dividenti catastali.
  • Funzioni di sincronizzazione tra anagrafe e civici consentono di mantenere allineati i civici in cartografica con quelli in anagrafe e di collegare le principali banche dati comunali: residenti, tributi, pratiche edilizie.